lunedì 26 agosto 2013

Bollino SIAE e SONY MUSIC ENTERTAINMENT ITALY



Su richiesta di alcuni amici collezionisti ho deciso di aprire un post per dare chiarimenti sul bollino della SIAE.
 
La S.I.A.E.

La sigla S.I.A.E. corrisponde alla Società Italiana degli Autori ed Editori, la quale non crea diritti d'autore, ma si limita a tutelare coloro che intendano depositare volontariamente le loro opere presso questo ente al fine di vederne protetta la paternità e i correlati diritti.

Dal punto di vista del diritto d'autore, le case discografiche sono utilizzatori di opere musicali a scopo commerciale, mediante la loro incisione, riproduzione e messa in commercio. Dato il ruolo della SIAE in quanto intermediario, il produttore discografico (a cui spettano i diritti di natura economica secondo l'articolo 72 della Legge sul diritto d'autore) è tenuto a versare ad essa le royalties che spettano ad autori ed editori delle opere riprodotte, e ad applicare il contrassegno SIAE.

Nel caso in cui la stessa azienda si occupi sia di produzione discografica sia di edizioni musicali, essa da una parte dovrà versare le royalties come si è descritto sopra, dall'altra sarà beneficiaria di parte di quelle royalties in quanto associata alla SIAE (l'editore è proprietario dell'opera secondo quanto stipulato nei contratti con gli autori, ed è quindi uno dei titolari dei diritti).

La Legge sul diritto d'autore n.633 del 1941, stabilisce (art. 181 bis) che su ogni supporto contenente programmi per elaboratore o multimediali nonché su ogni supporto (CD, cassette audio e video, CD Rom, DVD, ecc.) contenente suoni, voci o immagini in movimento che reca la fissazione di opere o di parti di opere protette dalla legge sul diritto d'autore (art. 1, primo comma, legge n.633/1941) destinati al commercio o che vengano ceduti in uso a qualunque titolo a fine di lucro deve essere apposto un contrassegno.

Il compito di applicare il contrassegno (bollino), cioè di "vidimare" i supporti è affidato alla SIAE. Le modalità di rilascio e di utilizzo del contrassegno sono regolamentate dal DPCM 23 febbraio 2009, n.31 (GU n.80 del 6 aprile 2009).

Il contrassegno di vidimazione, una volta applicato sul supporto, diventa uno strumento di autenticazione e di garanzia, ad uso sia delle Forze dell’Ordine che del consumatore, che può così distinguere il prodotto legittimo da quello pirata, e permette di individuare chi lo produce o commercializza.

Nel corso degli anni la SIAE ha costantemente aggiornato le tecniche per contrastare i tentativi di falsificazione del contrassegno, indicato più comunemente come "bollino SIAE", e presenta oggi queste caratteristiche: è irriproducibile (è un ologramma con particolari non rilevabili a occhio nudo) e, una volta applicato, non può essere rimosso, se non rendendolo inutilizzabile; è metallizzato, perciò non fotocopiabile né scannerizzabile, e contiene elementi anticontraffazione; il logo SIAE è stampato con un particolare inchiostro termoreagente; contiene di norma molteplici informazioni che consentono di conoscere: a) il titolo dell’opera; b) il nome del produttore; c) il tipo di supporto (CD, CD-ROM, cassetta audio o video, ecc.); d) il tipo di commercializzazione consentita; e) la numerazione generale progressiva; f) la numerazione progressiva relativa a quell’opera.

Il contrassegno della SIAE è normalmente applicato sulla confezione del supporto, in modo da essere visibile e da non poter essere rimosso o trasferito su un altro supporto.

Il bollino SIAE sui dischi (vinile e compact disc):

Nel corso degli anni ci sono state diverse "versioni" e modalità di convalida da parte della SIAE:

1> Veniva applicato un timbro tondo, generalmente di colore rosa (a volte bluastro) , direttamente a mano su ogni singolo supporto che doveva essere vidimato. Materialmente lo si applicava sulle etichette dei dischi in vinile, poi sulle coste delle musicassette ed anche sul retro copertine dei primi compact-disc.
 
2> Negli anni successivi, a seguito del crescente mercato musicale ristampato sul nuovo supporto magnetico (CD), la SIAE, per evitare di timbrare manualmente ogni singolo prodotto, decise di produrre un'etichetta adesiva personalizzata con scritte in nero su sfondo bianco con contorno rosso (per i supporti musicali). Era poi il produttore del supporto che li applicava direttamente sulla confezione del compact-disc: per comodità veniva applicato su uno dei due lati, in genere davanti; poi decisero di applicarlo sulla costa del lato di apertura della confezione anche come funzione di sigillo di chiusura anti taccheggio.

3> Poi, arrivata la facile contraffazione, la SIAE passò al più recente bollino in ologramma (sempre adesivo) di colore argento (quello che troviamo sulle confezioni di oggi).

Il bollino SIAE, come detto sopra, deve essere applicato direttamente sulla confezione, quindi non sul supporto magnetico (il dischetto per intenderci), il quale potrebbe però riportare, inciso sopra, la sigla della società del diritto d'autore del paese di produzione (SIAE per l'Italia).

Il bollino S.I.A.E. e la SONY MUSIC ENT. ITALY

Il vero motivo del post (diretto principalmente agli amici collezionisti) è proprio relativo a quest’ultimo tipo di bollino SIAE che richiede uno specifico chiarimento a riguardo dei compact disc di Elvis Presley prodotti in Italia (c.d. Made in Italy).

Recentemente, con l’unione dei paesi Europei, moltissime produzione musicali vengono specificate come “Made in EU” (Europa), senza ulteriori dettagli sul “reale” paese di produzione generando a sua volta una confusione plausibile tra i collezionisti che intendono distinguere le varie copie discografiche emesse da paesi diversi.

Difatti, attualmente, nei negozi di dischi in Italia si trova applicato, sia sulle nuove emissioni discografiche che sulle ristampe, il bollino della SIAE con specificato il nome della casa di produzione del disco che fa riferimento al paese di vendita del prodotto stesso, e cioè il paese a cui è destinata la sua vendita.

Ad esempio, per i compact disc di Elvis Presley emessi dalla etichetta madre SONY, sul bollino della SIAE si potrà leggere la seguente dicitura “SONY MUSIC ENT. ITALY”. Significa che la SONY M.E. ITALY ha ottenuto il permesso (con il rilascio del bollino) per la vendita sul mercato nazionale (italiano); ma non significa automaticamente che si tratti di una copia prodotta in Italia.

Posso sostenere che la maggior parte dei prodotti discografici di Elvis Presley presenti sul mercato italiano, con la specifica Made in EU, sono prevalentemente prodotti ed importati dalla vicina Germania.

Alcuni amici collezionisti esteri mi hanno specificatamente chiesto un parere sulle seguenti edizioni discografiche:
  • THE REAL...ELVIS (box 3CD) SONY 88697915472 - Non mi risulta esistere l'edizione stampata in Italia; per la distribuzione sul mercato italiano sono state importate copie dalla Germania - Made in EU (Germany);
  • UN'ORA CON...ELVIS PRESLEY - SONY/COLUMBIA 88883753172 - Stampato in Italia - Made in EU (Italy);
  • THE PLATINUM COLLECTION - SONY  88883712222 - Non mi risulta esistere l'edizione stampata in Italia; per la distribuzione sul mercato italiano sono state importate copie dalla Germania - Made in EU (Germany);
  • ELVIS PRESLEY-THE KING (box 3CD) SONY/COLUMBIA 88725473912 - Stampato in Italia - Made in EU (Italy).
Se qualche collezionista ha ulteriori domande e/o dubbi può mandarmi un'email alla quale sarò ben felice di rispondere: f1ferraritalia@gmail.com

4 commenti:

  1. Splendido e utilissimo articolo, per collezionisti e curiosi. Bravissimo Donny!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sai, il Made in Italy, e tutto ciò che gli gira intorno (mi riferisco naturalmente solo per Elvis), è la mia sfrenata passione! L'esperienza di anni e la curiosità mi hanno dato modo di farmi una cultura specifica che voglio assolutamente condividere con gli amici che nutrono la mia stessa passione. Spero davvero possa essere utile a tutti, grazie.

      Elimina
  2. Donny qua c'è da entrare con le Ray Ban ! I tuoi post abbagliano ! Mamma mia, tu e Roberto fate paura !
    Grande Donny !!!:)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Katia, i tuoi simpaticissimi commenti mi fanno un'enorme piacere...sei veramente gentile!!! Un forte abbraccio, amica mia!

      Elimina